Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Normative

ARGOMENTO: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ???

Re: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ??? 4 Anni 3 Mesi fa #20843

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2107
  • Ringraziamenti ricevuti 382

p.m. ha scritto:

Danyrei ha scritto: ...e'solo l'assistente che deve rispondere della sicurezza dei bagnanti, piccoli o grandi, e'un professionista pagato e deve essere messo dal gestore nella possibilità di fare al meglio il suo lavoro.


D'accordo. Ci sono però casi di piscine in cui l'ingresso è libero, cioè non c'è una segretaria dove pagare e filtrare. Per esempio le piscine degli hotel che sono ad utilizzo gratuito dei clienti della struttura, oppure le piscine condominiali. In questo caso, se un minore vi accede, è il bagnino che deve vietarli l'ingresso Se lo facesse si eviterebbe un sacco di rogne.


Mi pare che in tutta questa discussione, alla fine il buon senso resti all'ultimo posto.
Se in primo piano c'è la sicurezza dei bagnanti, siano essi minorenni o maggiorennni, la struttura deve impedire l'accesso se non c'è sorveglianza.
L'assistente bagnanti ha il diritto/dovere di accertarsi che chi accede alla vasca per fare il bagno, sia in grado di farlo senza causare pericolo a se o agli altri.
La responsabilità di un minore è sempre e comunque in capo ai genitori o a chi ce li ha in affidamento, per qualunque attività il minore possa fare.
All'assitente bagnanti rimane il compito detto prima, fino a impedire l'ingresso a chiunque nel caso in cui valuti che non c'è sicurezza sufficiente.
Per questa ragione, anche se alcune norme regionali hanno voluto "evitare" l'assistente bagnanti nelle strutture agrituristiche o alberghiere (certe lobby sono davvero potenti), sostituendolo con una non meglio identificata "sorveglianza" generica, voglio proprio vedere come se la caveranno in caso di incidente (sperando che non succeda mai!) davanti ad un giudice...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti
Ultima Modifica: da MarcoR.

Re: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ??? 4 Anni 3 Mesi fa #20849

  • il caravaggio
  • Avatar di il caravaggio
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 332
  • Ringraziamenti ricevuti 35
La responsabilità di un minore è sempre e comunque in capo ai genitori o a chi ce li ha in affidamento, per qualunque attività il minore possa fare.

Tutto il resto aria fritta, quando ti annega il figlio la colpa E' TUA...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Chiedere ad un poeta il significato di una poesia è come chiedere all'artista il significato di un'opera. Non serve la vana scoperta dei loro sentimenti, semmai il riflesso dei nostri.

Re: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ??? 4 Anni 3 Mesi fa #20858

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 2152
  • Ringraziamenti ricevuti 298

il caravaggio ha scritto: La responsabilità di un minore è sempre e comunque in capo ai genitori o a chi ce li ha in affidamento, per qualunque attività il minore possa fare.

Tutto il resto aria fritta, quando ti annega il figlio la colpa E' TUA...


Non sono d'accordo
Se il minore in acqua ha un problema (in piscina o al mare) il genitore che fa? Si getta in soccorso (quale?) mettendo a repentaglio anche la sua di vita come spesso purtroppo le cronache raccontano? No grazie, così tocca riprenderne due anziché uno con il rischio di perderli entrambi.

Se si va a fare un bagno in un qualsiasi specchio d'acqua dove non c'è servizio di assistenza bagnanti (compresa la piscina di casa per la quale consiglio SEMPRE una sorveglianza diretta) allora sono d'accordo che la responsabilità del minore è del genitore o da chi ne fa le veci, se la corrente di un fiume ti porta via il problema è tuo.

Ma in un posto dove è presente il servizio di assistente bagnanti, se succede qualcosa, il primo che va davanti al magistrato è l'assistente bagnanti in servizio ed è lui che è responsabile della gente in acqua. È lui infatti che deve saper prevenire cause di rischio, come ad esempio evitare che con il mare mosso la gente si allontani troppo da riva o che entri in acqua chi evidentemente non è in grado di farlo.
Prevenire è meglio che curare.

Un genitore poi può ovviamente star li a guardare il figlio che fa il bagno ma se c'è un problema egli è proprio l'ultima persona adatta ad intervenire perché non preparato e troppo coinvolto emotivamente. Il soccorritore improvvisato è più pericoloso del pericolante stesso.

Io ho il brevetto, ho lavorato molto al mare e questo mestiere è una grande responsabilità... E te ne rendi conto il giorno in cui, perché speri non accada mai eppure prima o poi accade, ti capita di dover andare a prendere quello vittima di una congestione dopo pranzo (è l'ora più pericolosa) e doverlo rianimare sulla sabbia, con la gente intorno, sperando che l'ambulanza arrivi al più presto... Li capisci che quel mestiere non serve a rimorchiare le ragazze ma a salvare vite.
Poi che venga fatto a caxxo in qualche situazione, è un altro problema... Sono questi i casi però in cui i controlli dovrebbero essere severi e soprattutto imparziali.
Un saluto
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/

Re: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ??? 4 Anni 3 Mesi fa #20876

  • Danyrei
  • Avatar di Danyrei
  • Visitatori
  • Visitatori
io non ho mai lavorato al mare, ma se uno ti annega in piscina la colpa e'tua e basta, vuol dire che non. eri attento sul lavoro, se poi ti muore per altre cause e casualmente stava dentro l'acqua. cambia il discorso.
io sono finito davanti a un magistrato per idioti che di corsa si tuffano in 1mt segnalato, o per spinte sul bordovasca, mi hanno sempre fatto una pippa, ma se ti trovano un bagnante con acqua nei polmoni, vuol dire che tu li non ci stavi.in piscina con un assistente bagnanti, se e'presente, non è'possibile annegare, a meno che non di autorizzi a fare apnea statica.e posso garantire che l'attenzione del genitore o altro, non funziona Cone difesa.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: BIMBO di 8 anni muore e il BAGNINO ....dov'era ??? 4 Anni 3 Mesi fa #20889

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2107
  • Ringraziamenti ricevuti 382
Forse sono stato frainteso.
Le figure responsabili in ogni caso sono in primo luogo i genitori (o chi ne fa le veci) per il minore.
Sta al genitore accertarsi che, nello svolgimento di una qualunque attività (piscina, gioco, mare), ci siano le condizioni di sicurezza necessarie.
Se rileva che non ci sono, non deve lasciar svolgere le attività al minore.
Se il figlio sta male o è in difficoltà in acqua, dovrà attirare l'attenzione dell'assistente bagnanti, qualora non se ne fosse accorto...
Una seconda responsabilità è in capo all'assistente bagnanti, al quale il genitore non delega la tutela del figlio, ma si aspetta che al verificarsi di una situazione di pericolo questa figura intervenga.
Se mio figlio (minore) cade in bicicletta e si fa male, non sarò io a sistemare una frattura o una ferita, ma chiamerò del personale competente, mi accerterò che lo sia, esattamente come quando scelgo un medico per una visita...
Un genitore non delega la sorveglianza del figlio, ma delega qualcuno di più competente di lui a svolgere alcune funzioni per la sicurezza.

In alcuni casi, si potrebbe arrivare al limite a responsabilità crescenti o a concorsi di colpa.
Fatto è che l'assistente bagnanti ha determinate responsabilità e l'autorità per far valere la propria professionalità, compreso impedire l'accesso a strutture quando non le ritiene idonee al loro utilizzo o quando chi le dovesse utilizzare non è in grado di farlo in sicurezza.

Ovviamente, se io sono l'assistente bagnanti di una piscina, chiunque morisse annegato (minorenne o maggiorenne) ne sarò sempre responsabile, perchè era mio compito sorvegliare che non accadesse. Poi ci sono malori, infarti, ecc. che non sono prevedibili, ma Danyrei ha ragione, "sono cavoli amari"... e questo mestiere è molto difficile e le responsabilità sono davvero tante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti
Ultima Modifica: da MarcoR.
Tempo creazione pagina: 0.072 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina