Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Progettazione
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Piscina cemento armato 8x4.

Piscina cemento armato 8x4. 1 Anno 1 Settimana fa #28682

  • Tapioca
  • Avatar di Tapioca Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Normalmente l'utilizzo che ne faremo sarà quello familiare, io la mia compagna e una bimba. Saltuariamente qualche amico ma di certo non un uso intensivo.
Di vegetazione ce n'è ma non ci sono alberi che perdono foglie nei dintorni, si tratta per lo più di prato e piante da aiuola.

Anche sotto un aspetto economico e di gestione che configurazione pompa-filtro consiglieresti alla luce di quanto sopra?
Chiaro è che pompa da 15m^3 e filtro da 750mm sia la migliore, ma economicamente vale la pena o posso stare tranquillo anche con pompa da 12m^3 e filtro da 600mm?
Quello che credo di aver capito è che non conviene avere pompa e filtro della stessa taglia per evitare un flusso troppo veloce.

A tal proposito mi chiedevo, viste le portate in gioco, se 3 immissori sulla parete opposta agli skimmer potessero essere sufficienti, o se è proprio necessario averne 4.

Ne approfitto per un'ultima domanda alla quale non ho trovato risposta sul forum: dovendo scegliere i/il fari/o per l'illuminazione, mi chiedevo se su 8 metri ne basta uno o servono 2, e di che wattaggi devo tenere conto parlando di LED?

Grazie ancora

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Piscina cemento armato 8x4. 1 Anno 1 Settimana fa #28684

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Assente
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2095
  • Ringraziamenti ricevuti 378
Scegliere un impianto più performante, consente di avere una migliore qualità dell'acqua e poter ridurre la quantità di prodotto chimico necessario.
Non si tratta di stare più o meno tranquilli, ma di pensare che ciò che investe oggi se lo ritrova domani.
Il resto sono considerazioni personali, per esempio se io dovessi scegliere su cosa investire con un occhio al risparmio, lascerei perdere l'illuminazione e investirei di più nella filtrazione.
La prima è esclusivamente una questione estetica, la seconda è una questione di qualità.
Per questo è difficile consigliare.
Come rispondere alla domanda: meglio un faro o 2?
Dipende.
Che cosa si vuole ottenere?
I fari a LED hanno una illuminazione molto concentrata e con un "cono" molto evidente.
Uno fa poco, 2 diffonde meglio, 3 ancora meglio... e così via.
Se la piscina vogliamo illuminarla la notte perchè passeremo molto tempo a bordo vasca e quindi questa sarà un elemento fondamentale di arredo, allora occorre che sia bene illuminata.
Dal punto di vista funzionale non serve a nulla, non migliora la balneazione.
Ma dal punto di vista estetico fa molta differenza.

In ultimo, se monta 2 skimmer servono 4 immissori, se vuole rispettare le portate in aspirazione e in mandata. Inoltre, un immissore costa poco e occorrerebbero comunque 2 tubazioni per alimentare 3 o 4 immissori.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti
Ultima Modifica: da MarcoR.

Piscina cemento armato 8x4. 1 Anno 1 Settimana fa #28685

  • Mirko10
  • Avatar di Mirko10
  • Offline
  • Senior
  • Senior
  • Messaggi: 71
  • Ringraziamenti ricevuti 3
Io per la stessa tua piscina ho optato per 2 fari a led con cromoterapia e il risultato è ottimo...se ti puó esser d aiuto ho uno skimmer sfioratore e 2 immissioni e non ho mai avuto nessun problema di nessun tipo..ovvio se tornassi indietro con l esperienza di questi 4 anni ne farei 2 di skimmer...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Mirko10.

Piscina cemento armato 8x4. 9 Mesi 3 Giorni fa #28870

  • Tapioca
  • Avatar di Tapioca Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao Marco, riesumo questa discussione in quanto finalmente sembrano arrivati i permessi a costruire e a breve inizieremo i lavori.
Sto facendo la lista della spesa per la tecnica, e guardando in giro mi è venuto un dubbio:
Sto leggendo sempre più spesso di pompe a velocità variabile; secondo te è un investimento utile?
Da quanto ho capito, in luogo della filtrazione a cicli, suggeriscono una filtrazione continua a velocità minore, per poi, quando necessario (carico di bagnanti in vasca, caldo, o semplicemente controlavaggi) incrementare la portata.
Nel mio caso, avendo ipotizzto l'impiego di una pompa standard da 1cv, potrebbe essere un'alternativa da tenere in considerazione (anche se il costo di acquisto è decisamente più alto) o non vale la pena?

Grazie ancora.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Piscina cemento armato 8x4. 9 Mesi 1 Giorno fa #28873

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Assente
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2095
  • Ringraziamenti ricevuti 378
Le elettropompe a velocità variabile sono ormai disponibili sul mercato da diversi anni, per cui sono un prodotto collaudato ed affidabile.
Hanno un rendimento molto superiore alle elettropompe tradizionali, a condizione che siano a magneti (lo sono quasi tutte, pochissime adottano la tecnologia ad inverter su pompe tradizionali), perchè non è solo la possibilità di cambiare il regime di rotazione che ne determina l'ottimizzazione, ma cambia proprio il rapporto tra energia spesa e beneficio ricevuto.
Il grande vantaggio, come ha già detto, è proprio la possibilità di ottimizzare le portate a seconda dei fabbisogni, oltre che poter avere maggior portata per i controlavaggi del filtro.
Mediamente il maggior costo di acquisto si compensa nell'arco dei 2-3 anni, da lì in poi se ne ricava un beneficio in termini di risparmio energetico.
Ma sono altri ancora i vantaggi.
In primo luogo una notevole silenziosità durante il funzionamento, dovuto proprio al minor attrito dell'apparato di rotazione, i secondo luogo la possibilità (per quasi tutte) di poter monitorare e regolare a distanza (o in remoto) le prestazioni.
Come avrà capito, sono convinto della maggior efficienza e dei notevoli vantaggi di un prodotto del genere.
Un ultimo suggerimento, vada su prodotti di marche note, come Fluidra, Pentair, Zodiac (non li cito tutti, e sono rigorosamente in ordine alfabetico), per ragioni di qualità, esperienza, affidabilità e assistenza.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti

Piscina cemento armato 8x4. 8 Mesi 4 Settimane fa #28880

  • Tapioca
  • Avatar di Tapioca Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Grazie Marco, sempre esaustivo.

Avevo visto un paio di pompe, una della Pentair appunto, l'altra della Hayward che mi incuriosiva per le possibilità di programmazione e la funzione skimmer ( che aumenta ad intervalli programmabili la velocità per scremare la superficie).

A questo proposito vorrei chiederti come si dovrebbe impostare una pompa a velocità variabile; mi spiego meglio:

dovendola far andare 24/24h, che portata dovrei avere come target per poter selezionare il giusto numero di giri per il funzionamento standard?

Giusto per sapere se è sufficiente avere due tre velocità preselezionabili anche manualmente, o se è un valore aggiunto poter avere dei cicli giornalieri da programmare, e se si come dovrebbero essere programmati?

Grazie ancora e buona giornata.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Tapioca.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Tempo creazione pagina: 0.096 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina