Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Chimica e Trattamenti
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Elettrolisi e misurazione cloro

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 2 Settimane fa #30731

  • laal1967l
  • Avatar di laal1967l Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Buongiorno,
premetto che ho una piscina interrata da 9,00 x 4,30 h=1,40, quindi 50m3

Specifiche:
- Clorinatore al sale BS SALT 15 (15gr/h)
- Pompa da 1CV da 18m3/h
- Pompa operante 9/10 ore nelle giornate di sole e 6/7 ore nelle giornate di pioggia
- Filtro con sabbia di vetro
- Sostituita completamente acqua della vasca il 1° giugno scorso (2 mesi fa)
- Utilizzo piscina saltuario con pochi bagnanti (2 o 3) per 1 ora al giorno di media.
- pH intorno a 7,5-7,6

La situazione dell'acqua è pulitissima e limpidissima.
Quindi non ho apparenti problemi da risolvere, ma leggendo le vostre guide ci sono delle cose che non mi tornano e che il mio installatore non ha saputo spiegarmi.

1) la misurazione del cloro a metà vasca con kit a pastiglie o a gocce risulta praticamente zero.
L'installatore mi ha detto che è normale nelle piscine a sale, perchè l'acqua viene disinfettata quando passa nella cella elettrolitica e quindi la misurazione del cloro in vasca non è attendibile.
Che l'acqua venga disinfettata non c'è dubbio perchè l'acqua è sempre pulita, le pareti e il fondo sono bianchissime e non sono scivolose. Inoltre se misuro il cloro vicino alle bocchette di immissione acqua in vasca il livello di cloro è più alto, ma se lo misuro a metà vasca è zero.
E' normale questo?

2) il mio clorinatore genera da 4gr a 15gr/h di cloro regolabile.
Al momento è impostato sulla produzione massima di 15gr/h.
Con la mia configurazione è corretto?
Ovvero, 15gr/h sono giusti per 50m3 di acqua, pompa da 18m3/h e pompa operante 9/10 ore nelle giornate di sole e 6/7 ore nelle giornate di pioggia?

Vi ringrazio per l'attenzione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da laal1967l.

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 1 Settimana fa #30749

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 2134
  • Ringraziamenti ricevuti 294
Facendo i calcoli della serva, viene che con il tuo volume d'acqua e la produzione oraria di cloro del dispositivo ad elettrolisi, ottieni 0,25 mg litro/h. Ipotizzando un tempo di funzionamento dell'impianto di 10 ore potresti arrivare ad avere 2.5 mg/l. Però il cloro si consuma anche e il rischio è che quello che se ne va sia a malapena compensato da quello che viene prodotto, specie nei momenti in cui la vasca è usata parecchio.
E il campanello di allarme è il fatto che la misura del cloro in vasca dia zero... non va bene, checché ne dica il suo installatore. Se la misura è zero vuol dire che il cloro non c'è... e quindi significa che quello prodotto viene rapidamente consumato.

Ti posso consigliare di far funzionare l'impianto non meno di 10 ore al giorno (i calcoli li ho fatti assumendo le 10 ore...) e di tenerti a portata di mano una tanica di ipoclorito oppure del dicloro granulare da usare per integrare il cloro magari dopo un uso intensivo della vasca.

Un saluto
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/
Ultima Modifica: da luigi_67.

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 1 Settimana fa #30756

  • laal1967l
  • Avatar di laal1967l Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao Luigi,
il calcolo che hai usato è questo?
15gr/h / 50m3 * 10h = 3gr/m3 = 3mg/l

Quale dovrebbe essere la quantità di cloro ottimale in mg/l ?

Al limite posso aumentare le ore o chiedere al installatore di cambiare il clorinatore con uno più potente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 1 Settimana fa #30759

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 2134
  • Ringraziamenti ricevuti 294
Considera che per andar bene in acqua deve esserci almeno 1,5 mg litro... 1,0 minimo... valori più bassi non garantiscono una protezione ottimale.
Si il calcolo è quello comunque...
Aumentare le ore di funzionamento è sicuramente una buona soluzione, le analisi ti diranno poi come muoverti.

Un saluto
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/
Ultima Modifica: da luigi_67.

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 1 Settimana fa #30762

  • laal1967l
  • Avatar di laal1967l Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 10
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Ciao Luigi,
non ho sono sicuro di avere capito.
Se ho bisogno di 1,0-1,5 perchè i miei 3,0 non sono abbastanza?
Forse la cella non sta funzionando correttamente?

Quello che devo capire è se l'installatore mi ha dimensionato correttamente l'impianto oppure no. Poi capire se la cella funziona.

Secondo te è dimensionato giusto?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Elettrolisi e misurazione cloro 1 Mese 1 Settimana fa #30764

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 2134
  • Ringraziamenti ricevuti 294
Perché i 3 mg/litro li otterresti complessivamente in 10 ore di funzionamento assumendo che non ci fosse contemporaneamente consumo, cosa che nella realtà non è.
Per ogni ora il dispositivo ne produce 0.3 mg/l e puoi essere quasi sicuro che nel frattempo che trascorra un'altra ora , quei 0.3 mg sono stati già consumati. infatti ti trovi il cloro a 0, le misure parlano chiaro.

Dovresti integrare esternamente il cloro in modo da partire da una "base" ad esempio di 1 mg/l (misurato in acqua) e in questo modo il sistema di elettrolisi manterrà più o meno quel valore.... ma sei partito da 1.
Se parti da 0 il dispositivo non riesce a farti salire il valore perchè evidentemente anche al massimo della potenza, quello che genera compensa quello che viene consumato. Non che non funzioni ma se quella è la quantità di cloro che può produrre i numeri son questi.

Aggiungerei che, poichè dici che in caso di pioggia riduci i tempi di funzionamento dell'impianto, crei una situazione ancora più instabile in quanto l'acqua piovana divorerà quel poco cloro prodotto (in minor tempo) e li davvero avrai un acqua "scoperta". In caso di maltempo quindi devi aumentare le ore di funzionamento dell'impianto per dare modo all'elettrolisi di produrre il cloro necessario oppure, e torniamo a quello che dicevamo prima, occorre integrarlo da fonte esterna.

Un saluto
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/
Ultima Modifica: da luigi_67.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.069 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina