Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Chimica e Trattamenti
  • Pagina:
  • 1
  • 2

ARGOMENTO: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11712

  • LorenzoV
  • Avatar di LorenzoV
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti 21
Che si intende per biofilm?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11713

  • nanni61
  • Avatar di nanni61 Autore della discussione
  • Offline
  • Senior
  • Senior
  • Messaggi: 63
  • Ringraziamenti ricevuti 0

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11714

  • LorenzoV
  • Avatar di LorenzoV
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti 21
In teoria se si è mantenuto costante il livello di disinfezione durante l'utilizzo della vasca è difficile che si crei addirittura uno strato e una aggregazione di microorganismi, soprattutto nelle tubature nelle quali non ci sono ristagni d'acqua.
Da questo punto di vista non mi preoccuperei eccessivamente.
Al massimo nel filtro si potrà effettuare il normale trattamento disinfettante d'urto con prodotti specifici per la sanificazione del filtro stesso.
Esistono invece prodotti per le formazioni di calcare che si fanno passare nelle tubature e vanno a sciogliere le eventuali formazioni dovute ad acque particolarmente dure, ma questo è un altro tipo di problema.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11716

  • nanni61
  • Avatar di nanni61 Autore della discussione
  • Offline
  • Senior
  • Senior
  • Messaggi: 63
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Non bisogna preoccuparsi eccessivamente ma non è comunque il caso di ignorare del tutto il discorso.

Il biofilm si può sviluppare anche nei tubi di plastica e nei filtri a sabbia delle piscine, quindi anche con acqua corrente. Il normale trattamento dell’acqua di una piscina non è mirato alla non formazione del biofilm e quindi non ne esclude la possibile formazione.

Uno dei batteri più pericolosi, ma non l’unico, che può proliferare nel biofilm è la legionella.

Le legionelle sono presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali: si riscontrano nelle sorgenti, comprese quelle termali, nei fiumi, laghi, vapori, terreni. Da questi ambienti esse risalgono a quelli artificiali come le condotte cittadine e gli impianti idrici degli edifici, come i serbatoi, le tubature, le fontane e le piscine (sono state rilevate anche in fanghi di fiume o torrente, o argilla per manufatti in terracotta).

Le condizioni più favorevoli alla proliferazione sono:

condizioni di stagnazione; presenza di incrostazioni e sedimenti; biofilm; presenza di amebe.

È noto infatti che la legionella colonizza e prolifica all'interno del biofilm, che a sua volta oppone una barriera fisica alla penetrazione degli agenti disinfettanti come il cloro, impedendo l'eliminazione del batterio.

I batteri, inoltre, possono sopravvivere con una temperatura dell'acqua compresa tra i 5,7 e i 55 °C, mentre hanno il massimo sviluppo con una temperatura dell’acqua compresa tra i 25 e i 42 °C. Da evidenziare la loro capacità di sopravvivenza in ambienti acidi e alcalini, sopportando valori di pH compresi tra 5,5 e 8,1.

La legionella è stata rilevata anche in vasche e piscine per idromassaggio. Questi impianti usano acqua calda (in genere tra 32 e 40 °C) e iniettano getti di acqua o aria a grande velocità: i batteri possono essere rilasciati nell’aria dalle bolle che risalgono o con un fine aerosol.

Le due vie di contaminazione più frequenti sono comunque gli impianti di aria condizionata e le docce.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11719

  • LorenzoV
  • Avatar di LorenzoV
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 138
  • Ringraziamenti ricevuti 21
Nessuno sta ignorando del tutto il discorso, ci mancherebbe, infatti siamo qui a discuterne.
Rimango dell'idea che la formazione di biofilm sia la conseguenza di una situazione ormai degenerata e problematica.
Qualora avvenisse mi preoccuperei più che altro di come sia potuto accadere in quanto starei sbagliando, e non di poco, le dosi per disinfettare la mia vasca.
Con una manutenzione attenta di tubazioni e filtri, un trattamento regolare che preveda le giuste dosi di prodotto chimico con le giuste tempistiche questo problema non si verificherà.
Io parlo per ciò che riguarda la vasca di balneazione, poi come dice, visto che le due vie di contaminazione più frequenti sono comunque gli impianti di aria condizionata e le docce, questo esula dal discorso che stiamo portando avanti, e ha tutta una serie di contromisure specifiche che però non riguardano l'acqua di vasca.
Saluti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Compatibilità Bromo e Ossigeno Attivo 6 Anni 2 Settimane fa #11720

  • luigi_67
  • Avatar di luigi_67
  • Offline
  • Moderator
  • Moderator
  • Messaggi: 2180
  • Ringraziamenti ricevuti 310
Sono d'accordo anche io con Lorenzo, se l'acqua viene sempre trattata come deve essere, è difficile che si possa arrivare a situazioni del genere. Se così fosse, evidentemente c'è qualcosa che non va nel processo di gestione della vasca.

Saluti
Luigi

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Area con articoli tecnici:

www.latuapiscina.it/Area-Tecnica/
  • Pagina:
  • 1
  • 2
Tempo creazione pagina: 0.087 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina