Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Chimica e Trattamenti
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti

Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 6 Mesi fa #10862

  • Timido
  • Avatar di Timido Autore della discussione
  • Offline
  • Junior
  • Junior
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Buongiorno a tutti !
Leggo sempre con interesse questo forum e vorrei cheidere cortesemente un'informazione.

Ho una piscina in costruzione, privata, dimensioni 4x8, con 2 skimmer e 3 immissori.

Sto decidendo se predisporre un impianto di trattamento acqua a CLORO oppure se installare un'alternativa tra: SALE, OSSIGENO, OZONO.

Tra i quattro tipi ho una preferenza per l'ozono (che comunque richiederebbe una piccola aggiunta di cloro o ossigeno in vasca, a quanto ho capito).

Tuttavia, oltre ai costi di installazione, vorrei capire i costi di esercizio dei tipi di impianto: CLORO, SALE, OSSIGENO, OZONO.

Mi sapreste dire, orientativamente, quanto costa all'anno il trattamento dell'acqua con i quattro tipi di impianto? (considerando un utilizzo medio stagionale).

Grazie!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 6 Mesi fa #10883

  • Timido
  • Avatar di Timido Autore della discussione
  • Offline
  • Junior
  • Junior
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 0
In soldoni, voi possessori di piscina, quanto spendete all'anno per mantenere l'acqua purificata? :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ultima Modifica: da Timido.

Re: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 6 Mesi fa #10892

  • Schillo_2000
  • Avatar di Schillo_2000
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 523
  • Ringraziamenti ricevuti 27
Per farla semplice....e senza tante complicazioni....
Tanto quanto consuma un auto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Siamo qui per far esperienza, fate la vs domanda ed abbiate pazienza.

IMPORTANTE: per gli utenti alle primissime armi con piscine fuoriterra, date una bella lettura a questo documento per iniziare:
www.latuapiscina.it/View-details/Manuali...cine-fuoriterra.html

Guida piscine interrate/generica:...

Re: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 6 Mesi fa #10894

  • edoardo
  • Avatar di edoardo
  • Offline
  • Gold
  • Gold
  • Messaggi: 176
  • Ringraziamenti ricevuti 20
In agosto 80 euro elettricità, 60 euro ph-, in settembre 80 euro elettricità (circa) 15 euro di ph- (ho un acqua molto basica 8,2 dalla rete)

L'impianto è a raggi uv e povere di vetro + ceramic ball ipotizzando un cambio ogni 4 anni di lampade, vetro e ceramic ball c.a 140 euro anno

Ciao

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 6 Mesi fa #10899

  • Timido
  • Avatar di Timido Autore della discussione
  • Offline
  • Junior
  • Junior
  • Messaggi: 30
  • Ringraziamenti ricevuti 0

edoardo ha scritto: In agosto 80 euro elettricità, 60 euro ph-, in settembre 80 euro elettricità (circa) 15 euro di ph- (ho un acqua molto basica 8,2 dalla rete)

L'impianto è a raggi uv e povere di vetro + ceramic ball ipotizzando un cambio ogni 4 anni di lampade, vetro e ceramic ball c.a 140 euro anno

Ciao


interessante, grazie, in effetti l'UV non lo avevo considerato nella lista :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Costi di esercizio per i diversi tipi di impianti 6 Anni 3 Mesi fa #11211

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Offline
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 2157
  • Ringraziamenti ricevuti 396
Per correttezza, direi che ogni sistema ha dei vantaggi e degli svantaggi, ma che il criterio da usare per una scelta soddisfacente non è solo il costo di installazione o di esercizio, ma il risultato finale.
In pratica, la prima domanda che ci dobbiamo fare è quale utilizzo si fa normalmente della piscina, cioè quante persone la frequqntano normalmente e se è possibile che questo numero vari molto durante la giornata. Inoltre, quali sono le temperature medie che l'acqua avrà durante la stagione di balneazione, perchè non tutti i prodotti hanno la stessa efficacia a seconda della temperatura dell'acqua.
Il prodotto più efficace, ad oggi (con buona pace di quanti lo denigrano...) è il cloro. Sia perchè è il più economico, sia perchè è il più rapido nell'azione, sia perchè è efficace anche a temperature elevate. E' in assoluto il prodotto che ha ottime caratteristiche di rapidità di azione e di persistenza nel tempo.
Inoltre, il "sistema a sale" è sempre cloro, cioè l'elettrolisi dell'acqua salata produce cloro, per la precisione cloro gas che diventa ipocloroso a contatto con l'acqua.
Il vantaggio dell'elettrolisi è che viene prodotto cloro in modo continuativo senza necessità di aggiungerlo, ma è qui che sta anche il suo limite, perchè, appunto, la produzione è costante.
Quindi è adatto in quelle condizioni in cui il numero di bagnanti è costante, cioè quando l'inquinamento che il cloro deve ossidare è sempre lo stesso. L'apparecchio viene tarato e fa il suo lavoro, con regolarità.
Ma se io ho variazioni apprezzabili nella quantità di inquinamento, devo intervenire anche manualmente aggiungendo altro cloro, per compensare la quantità di cloro necessaria.
Infine, l'impiego del cloro, deve anche prevedere un continuo controllo del valore pH, perchè al variare di questo varia notevolemente l'efficacia del cloro stesso.

Altri sistemi, come l'ossigeno, hanno un limite della loro efficacia alle alte temperature, oltre a costare parecchio di più del cloro.
Oppure, sistemi come gli UV, devono comunque prevedere l'aggiunta di un disinfettante in vasca, perchè l'UV (se efficace e ben manutenuto) uccide e disinfetta ciò che passa attraverso la lampada, ma in vasca siamo "scoperti"...

Per concludere, anche se l'argomento è vasto, tutti i sistemi possono essere presi in considerazione, e la scelta dell'uno e dell'altro può essere dettata da svariati motivi, ma non si deve mai prescindere da una corretta valutazione dell'uso che faremo della piscina.

In ultimo... diffidate dai venditori di "sistemi miracolosi" o di "prodotti magici"... In trent'anni ne ho visti molti, ma nessuno ha mai resistito più di qualche stagione prima di scomparire dal mercato. E non credete nemmeno ai complottisti che vedono "lobby" di qualche genere ad ogni angolo di strada...
Ringraziano per il messaggio: Liut, Timido, lucam1970

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti
  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.119 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina