Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Ruggine

Ruggine 10 Mesi 2 Settimane fa #28178

  • FABIOG
  • Avatar di FABIOG Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Buongiorno a tutti.
Come accennato in presentazione ho una piscina fuori terra della GRE mod. Amazonia, di circa 30 mc.
La piscina è stata poi montata nei primi mesi del 2016.
Uso un sistema di clorazione col sale (uso un cloratore della Intex) mantenendo sempre circa 3 - 3.5 gr di sale per litro d’acqua.
A distanza di poco più di due anni mi sono accorto che diversi elementi della piscina si sono completamente arrugginiti. Me ne sono accorto perchè alcuni pezzi sono "caduti" in vasca. La ruggine riguarda alcuni elementi sopra i pilastri – sono delle piastre di collegamento), ma anche alcuni elementi esterni (dadi e bulloni, elemento di appoggio). Inizialmente ho pensato ad una cattiva qualità del prodotto vendutomi, ma parlando con l’assistenza GRE, mi è stato detto che è un problema di messa a terra, e quello che si è creato è un problema che si chiama “corrosione galvanica”. Io non sono un elettricista, ma il quadro elettrico che ho fatto fare per la piscina è sicuramente a norma, e la messa a terra è collegata con casa mia.
Ho visto però che ci sono nel mercato degli apparecchi specifici per la messa a terra di piscine con clorazione a sale, ma non ne conosco le caratteristiche.
Qualcuno può aiutarmi?
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Ruggine 10 Mesi 2 Settimane fa #28180

  • MarcoR
  • Avatar di MarcoR
  • Assente
  • Amministratore
  • Amministratore
  • Messaggi: 1941
  • Ringraziamenti ricevuti 337
La questione è che si confonde normalmente la messa a terra dell'impianto elettrico con una messa a terra (indispensabile) dell'impianto di elettrolisi.
Prima di tutto non va bene la terra dell'abitazione, ma se ne deve fare una autonoma.
Poi si dovrà collegare a terra l'apparecchio (non ho idea se gli apparecchi di elettrolisi della Intex lo prevedano...).
Infine, con una presa a staffa montata sulla tubazione di ingresso si installa un "anodo sacrificale" cioè un bullone collegato a terra e a contatto con il passaggio dell'acqua, che ha la funzione di attirare su di sè le correnti vaganti.
La salinità dell'acqua è un amplificatore di queste tensioni che, come nel suo caso, si scaricano su parti in acciaio e ferro non messe a terra.
Non so se lo ha fatto, ma anche la struttura metallica della piscina si deve mettere a terra.
Ringraziano per il messaggio: FABIOG

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

1) Leggete il Regolamento del Forum!
2) Usate la funzione "Cerca" .
3) Consultate prima la sezione Documenti

Ruggine 10 Mesi 2 Settimane fa #28181

  • FABIOG
  • Avatar di FABIOG Autore della discussione
  • Offline
  • Nuovo
  • Nuovo
  • Messaggi: 3
  • Ringraziamenti ricevuti 0
Grazie mille, almeno adesso ho le idee un pò più chiare, e so cosa devo fare. Il cloratore Intex non ha nessuna messa a terra.
A presto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Pagina:
  • 1
Tempo creazione pagina: 0.458 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina