Il primo portale  italiano  sulla piscina - Qui puoi trovare: > un Forum aperto > articoli tecnici > aggiornamenti sul settore per una community di professionisti e appassionati

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Clorinatore: parliamone!

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21887

  • Pocket
  • Avatar di Pocket
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 94

Sider ha scritto: Il ferox agisce sulla ruggine quindi se i pali sono nuovi non serve a nulla.

luigi_67 ha scritto: Per quel che riguarda il ferox, quoto quanto detto da Sider, esso agisce sulla ruggine trasformandola, se non c'è ruggine, non serve a nulla.....
Un saluto
Luigi


Per Spider....e chi lo ''quota''....

Descrizione prodotto
Prodotto per il trattamento della ruggine e per la protezione di tutte le superfici ferrose: arrugginite, nuove, verniciate e non.

Prima di aprire bocca e dare di fatto degli ignoranti al ''prossimo'',

almeno bisognerebbe avere l' accortezza di INFORMARSI adeguatamente ''degnadosi'' almeno di leggere la SCHEDA TECNICA :

arexons.it/prodotti/vernici-antiruggine-...x-il-convertiruggine

e qui la chiudo ....per non innescare polemiche.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Stima reciproca e calma d'animo!

PRIMA di tutto VISITATE la sezione DOCUMENTI e consultate i MANUALI GRATIS!

Di fronte agli imbecilli non c'è che un solo modo per mostrare il proprio spirito: evitare qualsiasi conversazione con loro.
Ultima Modifica: da Pocket.

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21888

  • Sider
  • Avatar di Sider
  • Offline
  • Expert
  • Expert
  • Messaggi: 123
  • Ringraziamenti ricevuti 6
Non leggo nessuno che ha dato dell' ignorante a qualcun altro. Sinceramente pensavo di partecipare ad un forum di discussione e non di avere a che fare con paranoici. Già mi sono preso del clone in un post giustamente cancellato dagli amministratori e sono stato zitto (vivo all'estero ed il mio ip è facilmente verificabile)"ma onestamente non mi va di discutere con chi non sa stare in un forum e non sa il.significato di discussione e cerca solo di attaccare briga svilendo il forum stesso. Detto questo si può anche sbagliare, si può discutere sul ferox che con altri nomi in passato semplicemente convertiva FeO2 cioè ossido di ferro instabile in FeO stabile se hanno aggiunto qualche resina per renderlo utilizzabile anche sul nuovo se ne può discutere ma non è certo questo il modo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21890

  • gio.3
  • Avatar di gio.3
  • Offline
  • Gold
  • Gold
  • baka yoke ;-p
  • Messaggi: 224
  • Ringraziamenti ricevuti 16
quello che è interessante notare che NESSUNO parla del tipo di sale da usare , anzi QUALCUNO consiglia addirittura di utilizzare sale "comune" , ma in alcuni casi questo è stato trattato e contiene un additivo , E536 ferrocianuro di potassio - antiagglomerante .
Come si comporta questo additivo in quei impianti di elettrolisi , cosa viene fuori da generatore di cloro quando si utilizza il sale sbagliato ?


Riguardo alle correnti parassite , chi pensa "che comunque esse non potranno nei raggiungere il telaio della piscina perché questo non è mai in contatto elettrico con l' acqua ma isolato dal liner" , dovrebbe giustamente ricordarsi che l'ambiente "piscina" non è un AMBIENTE ASCIUTTO e ISOLATO, l'UMIDITA e l'acqua che INEVITABILMENTE ESCE CON GLI SPRUZZI mettono in contatto IL TELAIO metallico e L'ACQUA della piscina stessa.
Quindi ILLUDERSI che il tutto sia al riparo da problemi del genere , E ASSERIRE tale cosa non è corretto , in quanto NON VERITIERO .
Sopratutto se quest'acqua E STATA ADDIZIONATA DI SALE , cosa che ne aumenta notevolmente la CONDUTTIVITA' , anche se sono stati aggiunti SOLO 3gr/lt.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.


Have a nice Day...
Ultima Modifica: da gio.3. Motivo: aggiunta link generatore cloro

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21891

  • mirkob
  • Avatar di mirkob Autore della discussione
  • Offline
  • Expert
  • Expert
  • Messaggi: 129
  • Ringraziamenti ricevuti 5

gio.3 ha scritto: quello che è interessante notare che NESSUNO parla del tipo di sale da usare , anzi QUALCUNO consiglia addirittura di utilizzare sale "comune" , ma in alcuni casi questo è stato trattato e contiene un additivo , E536 ferrocianuro di potassio - antiagglomerante .
Come si comporta questo additivo in quei impianti di elettrolisi , cosa viene fuori da generatore di cloro quando si utilizza il sale sbagliato ?


Avevo letto un tuo post a riguardo. E usare un sale per addolcitori?
Seguo con interesse perché effettivamente si crede di usare del sale naturale per avere meno chimica nell'acqua e invece se ne ritrova lo stesso

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21892

  • gio.3
  • Avatar di gio.3
  • Offline
  • Gold
  • Gold
  • baka yoke ;-p
  • Messaggi: 224
  • Ringraziamenti ricevuti 16
infatti , l'elettrolisi di una soluzione di cloruro di sodio-NaCl crea parecchia "chimica" , se si guarda bene .



tanto per ricordarsi

NaOH - idrossido di sodio - soda caustica
HClO - acido ipocloroso
ClO - monossido di cloro
H2O2 - perossido di idrogeno - acqua ossigenata
( e quello senza considerare eventuali additivi tipo E535 ,E536 o altri sali minerali come magnesio , calcio , potassio presenti nel "sale" utilizzato per la piscina...)

quindi utilizzare un generatore elettrolitico di cloro o versare prodotti chimici in piscina , è esattamente la stessa cosa .

detto poi da chi li vende...

Come funziona un generatore di cloro per piscine

Spieghiamoci meglio e procediamo per fasi:

Affinchè il sistema funzioni, è necessario che nell’acqua della vasca sia presente una concentrazione di sale compresa fra 3 e 6 grammi per litro;
Monitoriamo costantemente questa concentrazione, aggiungendo cloruro di sodio quando necessario, tramite una sofisticata centralina elettrica presente nella maggior parte dei clorinatori che segnalerà eventuali carenze.
Il “lavoro sporco” lo fa poi il clorinatore o generatore di cloro, un apparecchio che presenta generalmente un contenitore contenente anodo e catodo che, una volta alimentati elettronicamenteelettricamente, vanno a creare un campo magnetico elettrico
L’acqua con il sale, passando attraverso questo campo, scinderà le proprie molecole e darà vita all’acido ipocloroso.

E il cloro è fatto. Semplice, no?

Tuttavia (e ci teniamo a ricordarlo), la produzione effettiva di acido ipocloroso, il famoso agente disinfettante di cui l’acqua della piscina ha tanto bisogno, è abbastanza basso, dati i valori ottimali di pH (fra 7,2 e 7,6). Quindi, sarà sempre necessario procedere con trattamenti chimici a base di cloro.

Inoltre, ciò che va sempre monitorato è anche il pH, visto che l’elettrolisi del sale tende ad aumentare questo valore(dovuto alla produzione di NaOH -soda caustica , NDR), con conseguenti danni per la struttura della nostra piscine e, ancor peggio, per noi.

Pro e contro del clorinatore


Detto questo, se volete sapere se acquistare o meno un clorinatore per la vostra piscina la risposta, solo in questo caso, è dipende. Dipende dalle vostre esigenze, dalle dimensioni e dalla frequenza di utilizzo della piscina, dalla disponibilità economica.

Quello che noi di XXXXXXX, però, possiamo fare per aiutarvi in questa scelta è fare una veloce ed efficace carrellata dei pro e dei contro di questi apparecchi.

Vantaggi


-Un generatore di cloro può durare, in media, dai 3 ai 5 anni, a seconda delle condizioni dell’acqua e del suo corretto utilizzo.
-La disinfezione e la pulizia dell’acqua, seppur di base, è continua.
-La concentrazione di cloro in acqua è minore.
-L’utilizzo di prodotti chimici si riduce.
-Il confort per i bagnanti è ottimale.

Svantaggi


-Per una buona salute dell’acqua della piscina, è necessario integrare la presenza di cloro con prodotti chimici e trattamenti shock.
-È necessario monitorare e regolare costantemente i valori di sale e, soprattutto, di pH.
-Il funzionamento e l’utilità del clorinatore potrebbe alterarsi in piscine molto grandi e molto utilizzate (come le piscine pubbliche).
-Il sale per il processo di elettrolisi va inserito direttamente nella vasca.
-La manutenzione dell’apparecchio, sia delle celle elettrolitiche che del sensore elettrico, deve essere meticolosa e continua

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.


Have a nice Day...
Ultima Modifica: da gio.3.

Re: Clorinatore: parliamone! 4 Anni 2 Mesi fa #21894

  • Pocket
  • Avatar di Pocket
  • Offline
  • Platinum
  • Platinum
  • Messaggi: 1067
  • Ringraziamenti ricevuti 94
Peccato che qualcuno, per dare ampio risalto alla propria ''saccenza'', in preda ad uno stato di delirio totale e in completa confusione mentale, confonda un semplice CLORINATORE A SALE, con un' apparecchiatura totalmente diversa ed inventata per tutt'altri scopi :

www.tecnecologia.com/la-cella-elettrolitica_3128408.html

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Stima reciproca e calma d'animo!

PRIMA di tutto VISITATE la sezione DOCUMENTI e consultate i MANUALI GRATIS!

Di fronte agli imbecilli non c'è che un solo modo per mostrare il proprio spirito: evitare qualsiasi conversazione con loro.
Tempo creazione pagina: 0.074 secondi

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti ai feed del forum

RSS-Feed-icon

Vai all'inizio della pagina